Tornando al mio salto nel buio

TornandoWP_20150225_003
al mio salto nel buio, io e Mariolina ci siamo ritrovate catapultate su un palco pieno di luci.In questa fantastica esperienza ho potuto sperimentare una figura professionale a me ancora sconosciuta: “la costumista“. E’ stato elettrizzante essere d’ispirazione a questa band cercando di dare una forma e un immagine alle loro canzoni, trasformando in costumi le suggestioni trasmesse dalla musica.

È stato un percorso serio fin dalla ricerca di materiali e accessori

WP_20150224_004 ma anche tanto divertente e pieno di scoperte.

La parola chiave di questo lavoro è stato “metamorfosi

Abbiamo preso in considerazione ogni singolo aspetto del processo creativo  : iniziando con lo studio dei testi delle canzoni e finendo con l’ immagine di copertina.
Questa fase iniziale è la più delicata e importante , in cui si deve scavare e cercare di tirar fuori e mettere a nudo tutte le fantasie, un vero e proprio brain storming di tutto quello che ti frulla nella testa e che a volte non esprimi per paura che non sia fattibile.
Nella testa di Mariolina ho trovato : il tulle, le divise militari e gli abiti circensi , volants, trine e paillettes, bustier eleganti e perfino il riciclo di scarti di tessuti d’ arredamento che si sono trasformati in fantastici cappelli realizzati da suo marito e applicazioni sui costumi di scena… To be continued